MATTIA PIERI

CHI SONO

 Voglio raccontarti perché faccio questo lavoro. Era il 2008 e avevo circa 14 anni, ero un ragazzo pieno di energia.

 Come tutti i ragazzi di questa età, avevo tante energie ma le veicolavo male e, come potete immaginare, avevo molti problemi specialmente dal punto di vista scolastico. Non riuscivo ad esprimermi al mio meglio e creavo sempre casini, questo mi ha portato ad avere un sentimento di sconfitta e rabbia verso la vita

Un giorno, per puro caso, decisi di iscrivermi ad un corso di Thai Boxe. Non avevo mai fatto sport, ero scoordinato e decisamente poco atletico.

Unnamed

I primi mesi furono veramente duri, misero la  mia forza  di volontà veramente a dura prova, ogni giorno tornavo a casa sanguinante e pieno di lividi. Ora vi starate chiedendo: ma chi te lo faceva fare? Nessuno, è quello il bello!

Dopo circa un annetto da impacciato e scoordinato ragazzino iniziai prenderci la mano tant’è che il mio maestro e ormai amico, Luigi Picone, mi prese sotto la sua ala insieme ad Alex per far parte del team degli agonisti. 

Da qui partì la svolta! Da quel giorno la mia autostima, la consapevolezza ed il rispetto che imparai, mi portarono ad un periodo molto positivo. Iniziai ad allenarmi tutti i giorni, provando anche diversi sport come il “SUP” (Stand Up Paddle), Wakeboard, etc..

Fu in quegli anni che iniziai a capire che cosa volevo fare nella vita! Dovevo aiutare le persone a migliorare fisicamente e mentalmente tramite l’allenamento esattamente com’è successo a me! Così presi subito una saletta in affitto e da zero iniziai a fare il Personal Trainer ed i corsi di allenamento funzionale ma ero un folle, non sapevo praticamente nulla

. Capii sin da subito che le competenze in questo lavoro erano essenziali, più sapevo e più riuscivo a far ottenere i risultati a chi si affidava a me.

Iniziai a studiare come un folle ogni giorno! Come per magia, più imparavo e più clienti avevo, (anche grazie ai loro risultati ottenuti). Da allora non mi fermai più, neanche per lo studio e ad oggi sono diventato  un BIOLOGO NUTRIZIONISTA con due lauree alle spalle.

 

Purtroppo però nel lontano ormai  Luglio 2017, alle ore 11:15. Una data che rimarrà per sempre scolpita nella mia mente. Era una mattina afosa e umida, ma con il sole che si alzava alto nel cielo, tipico delle giornate di metà estate. Era troppo caldo per mischiarsi fra i bagnanti nelle spiagge della Riviera; così decisi, insieme alla mia ragazza, di trascorrere l’intera giornata fra le colline dell’entroterra, dove le acque gelide del fiume ci avrebbero rigenerato e regalato pure boccate di aria fresca. Un bacio e salimmo entrambi sulla moto. Il viaggio era appena cominciato, quando all’improvviso, da sinistra, una macchina ci travolse.

 Attimi di puro e irreale terrore, travolto da una sconosciuta sensazione di impotenza, chiusi gli occhi. Quando li riaprii, mi resi conto di essere vivo, potevo alzarmi, e lo feci, in cerca della mia ragazza, che trovai in mezzo alla strada con solo, e inspiegabilmente, una clavicola rotta . Stavamo bene. Quando l’effetto dell’adrenalina svanì, mi accorsi che la mia mano stava sanguinando in modo irreale e stranamente doloroso. Era mutilata. Nell’impatto mi vennero recisi il retinacolo degli estensori e sette tendini estensori.

Nelle settimane che seguirono, tra visite, notti in bianco e riposo forzato, pensai assiduamente alla vita, alle occasioni da cogliere, al tempo e, non per ultimo, al mio lavoro. In quel momento mi resi conto di quanto fosse tutto così precario, instabile e legato a un sottile e fragile filo. Mi imposi così di essere positivo, ogni giorno, finché non mi sarei ripreso del tutto. 

Le operazioni, fortunatamente, si conclusero con esito positivo e io trascorrevo le mie giornate tra i libri e dolorose e costanti sedute di fisioterapia. Mentre recuperavo poco alla volta l’uso della mano, mi capitò di vedere una sponsorizzata su Facebook del noto ricercatore americano lyle mcdonald che stava lanciando il suo nuovo ebook : OPTIMAL NUTRITION FOR INJURY RECOVERY , un libro che mi aiutò a vedere in modo totalmente differente il mio infortunio e lavoro . 

Un testo che, per quanto, ad oggi, io lo reputi semplice, e in alcune parti limitato ,mi ha fornito informazioni fondamentali, non tanto per la riabilitazione, ma per il fattore psicologico: anche io, infatti, potevo essere utile a qualcuno ;non solo per le persone che si rivolgevano a me in studio, ma anche a chi era distante dalla mia città. Iniziai, dunque, a ragionare su come potevo creare un servizio online altrettanto qualitativo .

ED ECCOMI QUI !

Da quell’incidente tutto è cambiato , in meglio dove sebbene la mia mano sia ancora fortemente limitata altri aspetti della mia vita hanno preso una piega decisamente sopra le miei aspettative ,partendo in primis dal bellissimo rapporto con la mia ragazza (andate a vedere che opere stupende che fa www.matildefabbriart.it ) e dal punto di vista lavorativo ho iniziato a collaborare con aziende leader del settore come la Technogym, Project Invictus ,Mypersonaltrainer   e ad oggi ho aiutato decine e decine di persone a migliorare la propria vita grazie alla nutrizione e al fitness .

 

 

Il mio obiettivo è da sempre dare il risultato che il paziente desidera, con tutte le mie forze, voglio che anche gli altri si sentano realizzati come mi sono sentito io in questi anni grazie al Fitness ed allo sport.

Il NUTRIZIONISTA, PERSONAL TRAINER E DIVULGATORE  li faccio prima di tutto per passione e poi per lavoro, è proprio questO lo stimolo  che ogni giorno mi spinge a dare il massimo .

Mandami una mail dettagliata riguardo al tuo obiettivo e insieme troveremo il percorso migliore per raggiungere i tuoi OBIETTIVI .

QUI SOTTO TI LASCIO I MIEI CONTATTI,
FANNE BUON USO!

Telefono: +39 340-0517720
Email: [email protected]